C12

Ho visto la mia prima puntata di Sex& the city al terzo anno di liceo, e ricordo di aver pensato fosse una cazzata. Ai tempi riguardo l’amore citavo Céline e no,non Titanic, ma Viaggio al termine della notte, quando dice: “L’amore è l’infinito abbassato al livello dei barboncini”.  Sex& the city scaricato e rivisto ogni giorno mi ha tenuto compagnia nel mese di preparazione della maturità, in cui mi dicevo di tenere la testa alta, che le cose sarebbero andate meglio. A fine aprile 2006 ero maturanda, neo patentata, e se ne andò mio nonno. Elessi la frivolezza ad antidoto per il resto, e presi una decisione giusta riguardo ai miei studi, anzi due: un corso di laurea di giorno ed una scuola serale di fotografia. Costava troppo, quindi m’iscrissi in Statale e mi trovai un lavoro perché non volevo più accettare di non poter pagare il conto anche per le mie aspirazioni.

Stasera ho visto il film tratto dalle serie di Carrie&co. per la prima volta da quando è uscito, mi pare due anni fa, non ne sono sicura ma google saprà darvi una mano. Lunedì mi laureo, ed è uno sfacelo: ho finito di scrivere la bibliografia ieri alle due del pomeriggio, è un lavoro di cui vado orgogliosa, che è piaciuto a relatore e correlatore

MA

l’intensità degli ultimi due mesi mi ha fatto dimenticare di cambiare il titolo, che DOVEVO cambiare, e l”‘annalisa-segretariasenzavolto” con cui ho parlato stamattina mi ha detto che NO, sarebbe  burocraticamente impensabile poterlo cambiare due giorni prima.

L’intensità degli ultimi mesi ha fatto sì che io non abbia fatto in tempo a portare la tesi a rilegare, perciò… beh una soluzione l’ho trovata a questo e di sicuro sbarcherà una documentazione fotografica.

C’è un’altra cosa oltre al telefilm che lega questi momenti ed è una felpa nera della Carhartt, taglia small da uomo, col cappuccio e scritta davanti che comprai a 16 anni: la indosso ora. Larga, pesante quanto serve in un maggio che non vuole proprio saperne della primavera,il cappuccio tirato su, i capelli di nuovo lunghi che gli sfuggono.  Sono dovevo volevo arrivare- per ora ovviamente- nonostante ci siano volute due o tre lotte in più del previsto.

A prestissimo, Lucciole.

Advertisements

2 thoughts on “C12

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s