Novelle fatte al piano, Diritti e Rodari

Cosa succederebbe se uno dei vostri registi italiani preferiti mettesse in scena le storie di uno degli scrittori italiani che amate, ma a 600 e più chilometri di distanza? Sì anch’io ad averlo saputo prima mi sarei organizzata per percorrerli ed esserci, ora non mi resta che incrociare le dita per la replica. Mi riferisco a Giorgio Diritti, di cui ho adorato Il vento fa il suo giro e visto al cinema L’uomo che verrà appena uscito, un regista e un uomo meraviglioso, che ha portato sul palco del Conservatorio Santa Cecilia di Roma Novelle fatte a macchina di Rodari, col titolo “Novelle fatte a piano”, strumento presente sulla scena insieme a (leggo) uno schermo su cui sono proiettate immagini che suguono la narrazione, il tutto in occasione della prima edizione de “La tribù dei lettori”, un festival di lettura attualmente in corso a Roma (2-6 giugno), per bambini ragazzi e adulti, a cui stanno partecipando le migliori case editrici ( Topipittori, Il castoro, L’ippocampo, Donzelli…) Per chi potesse sulla pagina della festa l‘elenco degli appuntamenti.

Su you tube un video con momenti della messa in scena e commenti di Diritti

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s