le sofferte verità

Sono le belle giornate di limpido e vento come oggi che ti cantilenano nell’orecchio: sospendi l’assicurazione, lascia il serbatoio vuoto, pedala e basta, pedale tutta la vita. E ti prepari per uscire e farlo, fin dove puoi.

Perchè per entrare in città c’è un cavalcavia di raccordo che solo un kamikaze affronterebbe; perché anche passassi viva il cavalcavia, avresti almeno venti minuti  di buche, zero piste ciclabili e  traffico incivile da affrontare prima di poter lasciare la tua Poderosa in un luogo salubre e pedonabile. Perchè l’università é dalla parte opposta della città, un’ora e venti di mezzi, 17,4 km.

Pensi ad altre città europee, con almeno il doppio delle linee metropolitane, il servizio capillare di bici comunali (e non solo in centro, che tanto quello te lo fai a piedi in un quarto d’ora) le piste ciclabili fatte per la tutela di chi pedala  e non per creare il minimo disturbo agli automobilisti.

Sono le belle giornate di limpido e vento in cui guardi fuori dalla finestra e un po’ odi (in entrambi i sensi)  il rumore delle auto che arriva all’orecchio, perché suona di obbligo, che sì, rifiuteresti, se l’alternativa ci fosse. Un altro anno ricomincia, con l’abbonamento mensile studenti che da 36 torna a 41€ al mese, per un servizio che alle undici e mezza di sera finisce, dopo averti regalato non più di due o tre corse nelle ultime due ore.

Disagi, su disagi, su disagi, su disagi…

Advertisements

2 thoughts on “le sofferte verità

  1. Bella descrizione di quanta delusione e rabbia uno si porta dentro. La mobilità pubblica…..sacrifici e non si può scegliere neanche quella privata…..saluti

  2. Ti ringrazio. È davvero frustrante, ma anche quest’anno opterò per usare i mezzi pubblici il più possibile e le quasi tre ore al giorno le ottimizzerò leggendo o scarabocchiando.. saluti ricambiati.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s